< Home

Condividi

MAPPA DEGLI STAKEHOLDER

Il Gruppo Barilla ritiene fondamentale il coinvolgimento continuo degli stakeholder per la definizione di obiettivi, progetti e indicatori su “Buono per Te, Buono per il Pianeta”.

Le principali categorie di stakeholder sono state identificate attraverso una mappatura delle relazioni che il Gruppo ha costruito nel tempo.

nuove_schede_rev14_1

STAKEHOLDER

DIPENDENTI: dirigenti, manager, quadri, impiegati, operai, nuovi dipendenti (in azienda da 3 anni), diversamente abili, LGBT, dipendenti a fine carriera (5 anni prima della pensione), rappresentanti sindacali, realtà associative interne all’azienda.


FORNITORI: fornitori di materie prime, imprenditori agricoli, fornitori di imballaggi, fornitori di impianti, fornitori di energia, fornitori di prodotti, fornitori di prodotti finiti, copacker, agenti di vendita, consulenti legali, fornitori di servizi, agenzie di advertising, packaging e comunicazione, consulenti, broker assicurativi, media buying, fornitori di metalli e attrezzature, proprietari di immobili.


ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: associazioni produttori agricoli, associazioni interprofessionali, associazioni datoriali, associazioni di categoria, comitati professionali, associazioni nazionali di rappresentanza delle imprese di autotrasporto, sindacati.


COMUNITÀ SCIENTIFICA: società scientifiche di nutrizione e alimentazione, associazioni mediche, università, fondazioni scientifiche, centri di ricerca.


CLIENTI: distribuzione moderna, distribuzione tradizionale, nuovi canali di distribuzione, ristorazione commerciale e collettiva.


CONSUMATORI: bambini, adulti, anziani, persone con problemi di salute specifici, persone con allergie, persone che scelgono, per motivi religiosi o altri, un certo tipo di alimentazione.


COMUNITÀ LOCALI: rappresentanze di categoria, Autorità e Amministrazioni locali, scuole, enti destinatari della beneficenza.


MEDIA: social network, quotidiani nazionali, quotidiani locali, televisione, Internet, relazioni media (stampa, quotidiani nazionali, TV, Internet), stampa specializzata trade, periodici economici, stampa internazionale, stampa specializzata nel settore alimentare.


ISTITUZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Salute, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, EFSA, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Istituzioni Scolastiche, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dell’Ambiente, Garante per la protezione dei dati personali, Commissione Europea, FAO, ONU, UNICEF, EFFAT, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia europea per l’ambiente, Agenzia europea per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.


ORGANIZZAZIONI NON PROFIT: associazioni ambientaliste, associazioni inerenti la raccolta e la distribuzione del cibo, organizzazioni non governative.


CONCORRENTI: concorrenti diretti di categoria (pasta, prodotti da forno, sughi), concorrenti diretti industria alimentare, concorrenti indiretti.